Tagged with rita atria

Santo Laganà per antimafia special

Santo Laganà: “L’antimafia significa scegliere con chi ricercare i valori di giustizia, una scelta netta senza se e senza ma, con rigore e coerenza”.
Rispettare la legge è legalità – continua Santo Laganà -, ma tra la legalità di una legge che non rispetta il cittadino e la giustizia, ce ne passa. Noi siamo da parte della giustizia, di quella legalità non ce ne facciamo niente.

L’associazione Rita Atria si muove per portare alla luce alcuni avvenimenti “strani”, come la morte di Sandro Marcucci, tenente colonnello dell’aeronautica militare, vero ispiratore di questa associazione. Uno dei tanti morti post Ustica, uno dei tanti italiani che avrebbero potuto dire la verità ma muoiono in circostanze più che strane.
Il Muos di Niscemi, uno strumento di guerra, uno strumento contro l’ambiente, uno strumento di mafia.
Guerra: un sistema di antenne paraboliche, costruito dalla marina militare Americana, per controllare la rotta degli aerei militari non solo nel medio oriente e Mediterraneo, ma fino al centro dell’Africa e Oceano Indiano.
Ambiente: costruito all’intero del Sughereta di Miscemi, uno dei parchi naturali più belli d’Europa, che hanno quasi completamente distrutto.
Mafia: la ditta che sta costruendo queste parabole è una ditta che non ha avuto rilasciato il certificato antimafia dalla prefettura di Caltanissetta a causa di infiltrazioni mafiose. Gli americani dicono di non riconoscere la legge italiana, quindi di volere solo questa ditta: La Piazza srl.

Tagged , , , , ,

Rita Atria, la giornata di Partanna

Antimafia Special ha seguito la commemorazione di Rita Atria, suicida a 17 anni una settimana dopo la morte di Paolo Borsellino.

« Prima di combattere la mafia devi farti un auto-esame di coscienza e poi, dopo aver sconfitto la mafia dentro di te, puoi combattere la mafia che c’è nel giro dei tuoi amici, la mafia siamo noi ed il nostro modo sbagliato di comportarsi. Borsellino, sei morto per ciò in cui credevi ma io senza di te sono morta. »

Nell’ordine parlano: Nadia Furnari – fondatrice dell’Associazione Rita Atria -, una rappresentante dell’Associazione Rita Atria Partanna, Michela Buscemi – costituita parte civile al primo maxi processo di Palermo, ritiratasi in seguito solo dopo aver ricevuto minacce di morte ai suoi figli -, Salvo Laganà – Associazione Rita Atria -, Amico Dolci, il figlio di Danilo (centro studi Danilo Dolci), Tony Mulè – presidente concordia Partanna di New York -, Pino Maniaci di Telejato, Salvo Vitale – associazione culturale Peppino Impastato -, i ragazzi dell assssociazione rita atria ed infine Michela Buscemi, che, nella commozione tutti i presenti, recita una poesia che lei stessa ha scritto.

Tagged , , , ,

Rita Atria

La commemorazione di Rita Atria a Partanna, venti anni dopo la sua morte. Continue reading

Tagged , ,