Tagged with incontro

Incontriamo Rita Borsellino

Rita Borsellino racconta ad Antimafia Special il suo progetto di viaggio in Sicilia. Un viaggio per diffondere la cultura della partecipazione e del bene comune.

Tagged ,

l’incontro con Amico Dolci. Antimafia Special mette in contatto due realtà sane del territorio

26 luglio 2012. Stamattina sveglia alle 6.50: subito ci affidiamo a un caffè doppio.

Ci avviamo molto presto. Luigi alla guida, Mario A. dietro, io preparo il video del ‘coming soon’ durante il viaggio. Abbiamo appuntamento a Cinisi con Amico Dolci, figlio di Danilo Dolci. Da lì partiamo per Partinico, io vado in macchina con Amico.

Andiamo alla diga di Jato, un’opera colossale non di cemento, ma fatta di terra e grandi pietre, che da la possibilità ai contadini di attingere acqua per tutto l’anno, di non patire più la siccità.

Amico mi dice con orgoglio che l’idea fu di un contadino che cercando di risolvere il problema diceva a Danilo che ci voleva un “bacile” per l’acqua. Questo era ciò che desiderava Danilo, che la soluzione ai problemi quotidiani arrivasse direttamente dalla gente. E soffriva per il fatto che le competenze dei contadini, maturate sull’esperienza di anni di lavoro, non fossero considerate importanti per la crescita della società. Trovarono il modo di non usare il cemento armato e fu una soluzione felicissima. Infatti, quando ci fu il terremoto del Belice, la diga non subì danni. Riuscirono a ottenere il controllo su tutti i lavori così da non macchiarsi con interessi mafiosi. Fu la prima di oltre 30 dighe di questo tipo in Sicilia. Nessun operaio si infortunò, cosa che invece non accade per la costruzione di altre dighe. Amico racconta che ogni giorno andava a vedere i lavori e i camion che scaricavano la terra in continuazione sembrava non scaricassero nulla, tanto fu un’impresa enorme. Continue reading

Tagged , ,