Tagged with antimafia

coming soon: vittorio greco per antimafia special

prossimamente l’intervista a uno dei fondatori di Addiopizzo, Vittorio Greco, che ci racconterà come nasce il loro movimento e quali sono state le difficoltà che hanno dovuto affrontare per portarlo avanti.

Tagged , ,

paolo procaccianti per antimafia special

per essere antimafioso basta fare il proprio dovere nella propria vita professionale, nella vita di tutti i giorni, attenersi alle norme del vivere insieme, del vivere civile.

Paolo Procaccianti ci racconta del suo maestro, Paolo Giaccone, del suo lavoro di 40 anni con i giudici del Tribunale di Palermo, delle autopsie sui corpi di Peppino Impastato, di Giovanni Falcone e di Paolo Borsellino, due ‘grandi amici’.
Sostiene Procaccianti che oggi i giudici non sono così soli come erano in passato, che oggi c’è molta più indignazione: ‘se si cerca di marginalizzare un magistrato oggi, la popolazione insorge’.
Questo per dire che, secondo lui, la Sicilia non è irredimibile.

Tagged , , , , , ,

pino maniaci per antimafia special

in italia ci sono i giornalisti giornalisti e i giornalisti impiegati. Io dico che questa terra ha bisogno di giornalisti missionari, che la amano, e che vogliono davvero questa terra libera.

Antimafia Special in ‘una giornata con Pino Maniaci’.
A VOI, BUONA VISIONE

Tagged , , , ,

autonome forme per antimafia special

gli architetti che hanno ospitato i reporter di antimafia special, mario e santuzza, ci parlano di antimafia, di cosa vuol dire lavorare sul territorio in una città come Palermo, e di un loro progetto di spazio pubblico.

Tagged , , ,

coming soon: pino maniaci per antimafia special

Ci apprestiamo ad incontrare Pino Maniaci, uno che ha la lingua lunga non per leccare ma per sputtanare. Mario si dichiara molto curioso per questo incontro, e non ha torto.

Tagged , , ,

vincenzo liarda per antimafia special

Ascoltiamo Vincenzo Liarda, il sindacalista della CGIL a cui la stessa mafia ha riconosciuto un ruolo ufficiale antimafioso, minacciandolo più volte a causa della battaglia che sta conducendo per la riutilizzazione del feudo confiscato a Michele Greco.

Tagged , , , , ,

coming soon: autonome forme per antimafia special

Loro sono gli architetti che hanno ospitato a lungo Mario e gli hanno messo a disposizione una postazione di lavoro. Ci racconteranno cosa vuol dire lavorare da liberi professionisti a Palermo e del loro progetto di uno ‘spazio comune’.

Tagged , , ,

salvo ognibene, di dieci e venticinque, per antimafia special

Ogni cittadino ha il dovere di svolgere, secondo le proprie possibilità e la propria scelta, un’attività o una funzione che concorra al progresso materiale o spirituale della società.

Salvo Ognibene, direttore del giornale web dieci e venticinque, cita la costituzione italiana come spunto per le sue riflessioni su cos’è l’antimafia, o, almeno, cosa dovrebbe essere.

Tagged , , , ,

antonella azoti per antimafia special

il 41 bis non è umano… perché, sono forse umani quelli che stanno la dentro, che hanno perpetrato 10, 20, 30 omicidi a testa? Sono forse degli uomini quelli?

Per Antonella Azoti antimafia è anche portare avanti la memoria, come lei ha fatto e continua a fare con la figura di suo padre, Nicola.
Ci racconta l’attività di suo padre come sindacalista e amico dei contadini, fino al suo omicidio rispetto al quale non è mai stata fatta giustizia.
‘Si sappia che noi dallo Stato non siamo nemmeno ancora stati riconosciuti vittime innocenti di mafia’.
Ci racconta anche che l’arciprete Antonino Leone si rifiutò di celebrare in chiesa il funerale per suo padre in quanto sindacalista e comunista. D’altra parte, continua, ‘il cardinale Ruffini, arcivescovo di Palermo, in carica per un quarto di secolo e oltre, diceva sempre che i mali della Sicilia erano tre: il gattopardo, Danilo Dolci e chi si era inventato l’esistenza della mafia’.

Tagged , , , ,

l’oleificio di Villa Margi

 

Durante il trasferimento a Cefalù, Mario si imbatte in un edificio di archeologia industriale, un oleificio dismesso. Si ferma, smonta da Santuzza, e fotografa. Scopriamo adesso che l’oleificio di Villa Margi è stato il set di un film nel 2010 tratto dall’atto unico ’19 luglio 1992′ scritto da Cetta Brancato all’indomani della strage di via d’Amelio. Il film è ‘Con gli occhi di un altro’ e qui potete trovare tutte le informazioni. Tutto quadra.
Continue reading

Tagged , , ,