Tagged with agende rosse

l’antimafia secondo Salvatore Borsellino

Dopo qualche giorno di lavorazione vi propongo l’intervista integrale fatta a Salvatore Borsellino all’indomani delle manifestazioni del 19 luglio a Palermo. Salvatore ci ha parlato in maniera molto critica dell’antimafia.

“L’antimafia purtroppo nel nostro paese è diventata qualcosa di cui non si riesce spesso a spiegare che cosa sia e se non sia mossa da spinte di protagonismo di chi è dentro questo movimento. A me sono successe delle esperienze veramente molto tristi di persone che si sono avvicinate al mio movimento che sembravano mosse da interessi sinceri e che poi mi sono reso conto cercavano sempre più la scena. [...] Per il mio movimento l’antimafia è la ricerca della verità e della giustizia.”

Salvatore soffre la frammentarietà del movimento, ‘ognuno ha il proprio campo e  non vuole che altri ci mettano il naso’ e invece è necessario lavorare insieme per ottenere dei risultati.

Tagged , , , ,

Parole rubate a Salvatore Borsellino dopo la salita al monte Pellegrino

Un altro piccolo frammento di viaggio per voi: Salvatore Borsellino arrivato in cima al monte Pellegrino fa due chiacchiere con i ragazzi de Il Popolo delle Agende Rosse

Tagged ,

la scalata al monte Pellegrino con Salvatore Borsellino e le agende rosse

Salvatore Borsellino e il popolo delle agende rosse in partenza per la salita al monte Pellegrino

La salita a monte Pellegrino è stata qualcosa di tremendo.
Salvatore Borsellino è di una forza incredibile, che se ti attacchi porta anche te.

Cappello, Lacoste, pantaloncini e scarpe da trekking: irrefrenabile su una salita che non finiva più.  Cercavo di scattare foto e fare video ma la fatica era immane e credo che anche per Salvatore lo sia stato. Solo che lui ha una motivazione in piu, la verità! E grazie a lui io ci sono arrivato alla fine della salita. Continue reading

Tagged , , ,

Palermo: vucciria, casa e agende rosse

Dopo essere arrivato a Palermo e aver preso un caffè alla torrefazione della vucciria, insieme a un immancabile panino alla meuza, sono andato allo studentato dell’università di Palermo dove ho incontrato Michela Battaglia, una bravissima fotografa che poi vi farò conoscere attraverso una video intervista.

Dopo questo primo incontro mattutino, ho cominciato a cercare casa per questi giorni che sarò a Palermo. Mi sono ricordato che avevo un’amica di Napoli proprio qui, Carlotta. La chiamo e si attiva subito per farmi avere le chiavi di casa sua in giornata. Lei è in vacanza.

Nel frattempo non potevo andare in giro con tutti i bagagli e computer attaccati alla povera santuzza. Ho trovato disponibilità in casa di un architetto che mi ha fatto posare da lui le mie cose.

Devo sbrigarmi perché sono quasi le 3 del pomeriggio. Alle 3 parte il corteo delle Agende rosse che, con in testa Salvatore, salirà lungo le rampe di Monte Pellegrino fino al castello Utveggio, luogo dove c’era la sede del sisde, dove servizi deviati ascoltavano le intercettazioni delle persone pericolose come Borsellino e da dove si suppone sia stato premuto il pulsante che ha fatto esplodere la bomba. Sono arrivato in via d’Amelio e il corteo era appena partito, l’ho raggiunto di corsa.

Tagged , , ,