la morte di attilio manca: parla il fratello

La morte di Attilio Manca, urologo, che aveva curato Bernardo Provenzano, è un’esecuzione di mafia. Viene trovato morto con di fianco due dosi di eroina, ma non ha mai fatto uso di droghe.
Dopo aver ascoltato i genitori, ecco la testimonianza del fratello.

Tagged , ,

4 thoughts on “la morte di attilio manca: parla il fratello

  1. Luca Minotti scrive:

    …basta con questa omertà che ammazza persone oneste, per celare personaggi che fungono da macchine da soldi, è ora di dire basta agli omicidi di stato, tanti, troppi…!!!

  2. Maria Cristina Saija scrive:

    Conosco questa storia da anni..il silenzio ha dell’incredibile davvero in tutto questo enigma siciliano… Vi invito a leggere uno dei libri scritti sul caso di Attilio Manca e visitare il sito. Come sempre un grazie infinito va ai familiari che con estrema dignita’ e coraggio sempre lottano non solo per restituire al loro caro la propria storia ma per una verità che è mia quanto vostra

  3. Paolo Saccheri scrive:

    E’ il perfetto completamento dell’intervista ai genitori.
    Il quadro è completo e chiaro.

    Se lo Stato fosse Stato agirebbe, mi tornano alla mente le prime interviste di Antimafia-Special sulle tantissime uccisioni dei sindacalisti di sinistra in Sicilia nel primo dopoguerra e di cui MAI si fece indagine e processo.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>