antonella azoti per antimafia special

il 41 bis non è umano… perché, sono forse umani quelli che stanno la dentro, che hanno perpetrato 10, 20, 30 omicidi a testa? Sono forse degli uomini quelli?

Per Antonella Azoti antimafia è anche portare avanti la memoria, come lei ha fatto e continua a fare con la figura di suo padre, Nicola.
Ci racconta l’attività di suo padre come sindacalista e amico dei contadini, fino al suo omicidio rispetto al quale non è mai stata fatta giustizia.
‘Si sappia che noi dallo Stato non siamo nemmeno ancora stati riconosciuti vittime innocenti di mafia’.
Ci racconta anche che l’arciprete Antonino Leone si rifiutò di celebrare in chiesa il funerale per suo padre in quanto sindacalista e comunista. D’altra parte, continua, ‘il cardinale Ruffini, arcivescovo di Palermo, in carica per un quarto di secolo e oltre, diceva sempre che i mali della Sicilia erano tre: il gattopardo, Danilo Dolci e chi si era inventato l’esistenza della mafia’.

Tagged , , , ,

2 thoughts on “antonella azoti per antimafia special

  1. tonino....fraaaaatm!! scrive:

    Intervista ricca di contenuti, collusione stato-mafia, la non volontà dello stato di far luce sugli omicidi-stragi avvalendosi del “segreto di stato”, lo zampino degli americani, la condizione dei contadini fino ad arrivare ai giorni nostri dove la mafia è insita nel governo stesso. Io credo che bisognerebbe fare una buona pulizia sia nello stato che nel governo avvalendoci di quella parte politica ancora “pulita”, se ne esiste una, coadiuvata da una volontà popolare che non si lasci più corrompere dalla fittizia promessa di favori. Questo potrebbe forse essere un piccolo passo tenendo conto che, come si diceva nell’intervista, ora la mafia non opera più attraverso le stragi bensì attraverso canali molto più istituzionalizzati e formali. Un’esempio concreto venendo ai giorni nostri è, secondo me, l’ALTA FINANZA.

  2. Paolo Saccheri scrive:

    Una bella intervista, dal racconto personale e umano di Antonella al resoconto, ormai (devo proprio dire così) chiaro e noto di cos’è mafia e antimafia attraverso tutte le interviste che stai portando nel tuo blog.
    Grazie ad entrambi per la condivisione delle vostre esperienze.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>